Il   Quartetto d’archi Paul Klee si crea all’interno dell’Ensemble Paul Klee, formazione ampia e flessibile, che approfondisce il rapporto tra musica e arti figurative. Di rilievo la collaborazione con il Festival “Le giornate del cinema muto” di Pordenone nel 1990, la presenza nella stagione 1997-98 del Gran Teatro “La Fenice” di Venezia con progetti dedicati al rapporto musica-cinema, le rappresentazioni de L’Histoire du soldat di I. Strawinsky e una versione del Quatuor pour la fin du temps di O.Messiaen con voce recitante.
Nel ’94 l’ensemble vince la rassegna “Maggio per i giovani” indetta dall’Accademia Filarmonica Romana tenendo presso la Sala Casella di Roma il concerto di premiazione, registrato e trasmesso da RAI – Radio 3. Nel 1996 il Quartetto si esibisce al Festival Internazionale di Santander (Spagna) con grande successo di pubblico e critica, iniziando così un’attività autonoma e sempre più intensa da diventare la principale dell’Ensemble.

Il repertorio del Quartetto affonda le proprie radici nel repertorio del Novecento Storico e rivolge la propria curiosità ed interesse verso la musica dei nostri giorni proponendo abitualmente opere in prima esecuzione.

Il Quartetto raccoglie le esperienze professionali, di studio e didattiche dei suoi componenti. Dopo aver vinto la rassegna “Note Giovani” indetta dal Comune di Venezia, sono stati ammessi a frequentare il “Seminario sulle prassi esecutive dell’ultimo Nono” organizzato da “La Biennale di Venezia” ottenendo ciascuno una borsa di studio.

Tra le esibizioni più significative del Quartetto ricordiamo quelle per il Festival Internazionale di Santander (Spagna), per il Galway Arts Festival (Irlanda), per i Teatro La Fenice, per il Festival Internazionale di Alicante (Spagna), per il Teatro Regio di Parma, per il Cantiere d’Arte di Montepulciano, per la stagione Nuovi Spazi Musicali a Roma, per il Festival Romaeuropa, alla National Concert Hall di Dublino, all’Auditorium Nacional de Madrid, ad Istanbul, Lisbona, Amburgo, Salisburgo, Ljubljana e nel 1999 al Festival “Music Under Construction” di New York.

Nel 2004-2005 il Quartetto Paul Klee è stato quartetto residente presso l’ Abbaye Royale de Fontevraud in Francia presso la quale ha tenuto un’intensa attività concertistica basata su progetti di studio quali L’Arte della Fuga di J.S.Bach, I compositori di “Terezin”, la musica polacca del XX secolo.

Nel 2005 ha inoltre ricevuto il patrocinio della Fondazione Isabella Scelsi di Roma per la divulgazione del repertorio per Quartetto di Giacinto Scelsi.

Attualmente la formazione gode di una residenza presso l’Università di Evry a Parigi.

Il Quartetto ha inciso per “Stradivarius”, “Blue Serge”, “Niccolò” e “New World Record” di New York.

I componenti del Quartetto sono docenti presso i Conservatori Statali di Musica di Rovigo, Vicenza e Trieste.

quartettopaulklee.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *